Sagre di paese in Italia

Revello (Cuneo) Dal 20/07/2007 Al 23/07/2007

Sagra della Pesca 5a edizione

ARTE E CULTURA NEL BORGO DAL CUORE DI PESCA

Allestita su un'area espositiva di oltre 15.000 metri quadrati, la Sagra della Pesca, Commercio e Artigianato - giunta nel 2007 alla sua quinta edizione - è organizzata con lo scopo di diffondere e promuovere i prodotti tipici del territorio revellese - in particolar modo la Pesca, coltura principe nella zona - senza trascurare gli altri prodotti dell'artigianato, del commercio e della cultura locale.

Nell'arco di quattro giorni la manifestazione ospita oltre agli stand commerciali, artigianali e promozionali; le esposizioni frutticole e con la vendita di pesche locali; un'esposizione di veicoli e infine le "Bancarelle in Fiera", con prodotti tipici della gastronomia, dell'artigianato e della cultura locale.

Oltre agli ormai classici appuntamenti con il teatro dialettale piemontese, le sfilate e i concerti folkloristici la Sagra della Pesca farà nuovamente sognare ospitando, nella serata di Lunedì, la finale regionale per il Concorso di Miss Italia 2007.

Il clou della manifestazione - nel pomeriggio e nella serata della Domenica - è senz'altro la distribuzione dei "Persi Pien", le tipiche pesche ripiene della tradizione piemontese, preparate secondo l'antica ricetta locale, gelosamente serbata dai Revellesi.

La regina della sagra caratterizza anche i menu convenzionati offerti per l'occasione da tutti i ristoranti e le trattorie del borgo. Con una modica spesa sarà possibile gustare gli antipasti della cucina tradizionale piemontese, un primo, un secondo, per concludere degnamente con un dolce o un gelato alla pesca.

I golosi non mancheranno di gironzolare fra le "Bancarelle in Fiera", la Domenica e non potranno certo fare a meno di assaggiare uno - o, perché no, anche cento - dei "Mille modi di dire Pesca nell'Arte Dolciaria" preparati, insieme con i suoi collaboratori, dall' esperto pasticciere di Revello.

Al visitatore curioso segnaliamo le interessanti visite guidate, organizzate appositamente in occasione della Sagra dagli "Amici della Storia dell'Arte di Revello", degli straordinari monumenti della cittadina.

Prima fra tutti merita una visita la Cappella Marchionale, risalente agli inizi del XVI secolo, vanto dei Marchesi di Saluzzo, che nei giornate della Sagra ospita "Revello in miniatura", personale del pittore Vito Tibollo. Posta al piano nobile dell'antica residenza di Margherita di Foix, attuale sede del Municipio di Revello, la Cappella Marchionale svetta come un torrione sulla prospicente piazza, conservando uno fra i più interessanti cicli pittorici del Marchesato. Sui lati dell'abside stanno - insieme con quelli dei figli - il ritratto del Marchese Ludovico II e della consorte, Margherita dei Conti di Foix-Béarn. Le pareti della cappella raffigurano le storie dei Santi protettori dei due Sovrani: Santa Margherita e San Luigi di Francia.

Altra interessante meta è la Chiesa di Santo Stefano, costruita agli inizi del XVII secolo, meglio conosciuta come Confratrenita del Gonfalone del Santo Rosario. Oltre agli affreschi neoclassici di Giovanni Borgna, la Chiesa conserva il coro e il pulpito lignei, tre tele settecentesche e una statua del XVI secolo, dedicata alla venerazione della Madonna del Rosario.

Antistante alla Chiesa di Santo Stefano, nello slargo dell'antica strada maestra, in epoca medioevale sede di botteghe e laboratori artigiani, c'è il quattrocentesco Mercato Coperto. Proseguendo lungo la via maestra, s'incontrano il Palazzo della Dogana - in attesa di un'adeguata ristrutturazione - e la Collegiata, risalente al XIV secolo.

La Collegiata - oggi Chiesa Parrocchiale, dedicata a Maria Vergine Assunta - è realizzata in un gotico che in parte risente di influenze romaniche e in alcune modifiche successive - come ad esempio nell'immacolato portale di Matteo Sammicheli - sfocia nel più puro Rinascimento. Le tre navate della Collegiata custodiscono opere di sicuro valore artistico: il doppio trittico dell'Epifania (1503) del maestro fiammingo Hans Clemer; i polittico della Deposizione (1540) e della Trinità (1541) del saviglianese Oddone Pascale; il fonte battesimale (1495), opera degli Zebreri; il pulpito in legno di noce, scolpito nel XVII secolo dagli artigiani dell'Abbazia di Staffarda.

Revello è facilmente raggiungibile da Pinerolo (per chi viene da Nord) o da Saluzzo (per chi viene da Ovest o da Sud). Per tutta la durata della manifestazione sarà predisposta una serie di parcheggi gratuiti, indicati anche dalla segnaletica stradale, comodamente accessibili a tutti.

Contatti: A.T. Pro Loco Revello, tel. 347 9660576


<< Gennaio 2021 >>
DomLunMarMerGioVenSab
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
 

Iscriviti alla newsletter

Inserisci una e-mail valida

Una sagra a caso

foto

Organizzi
sagre ?

Anche tu vuoi mettere in evidenza la tua sagra ?

Cos'è tuttelesagre.it
Segnalaci la tua sagra
Richiedi il tuo redazionale